Tesla distribuisce software full self-driving. Essa è un’azienda statunitense specializzata nella produzione di auto elettrichepannelli fotovoltaici e sistemi di stoccaggio energetico. È chiamata così in onore del noto inventore Nikola Tesla.

Si tratta di un aggiornamento a lungo atteso da tutti i proprietari Tesla. In particolare, per via delle differenze tecniche tra questa versione del software e le precedenti.

La versione 9 del software punta a migliorare le possibilità di guida semi autonoma. In particolare sulle strade cittadine (e non in autostrada).

Le novità principali apportate da Full Self-Driving 9 Beta sarebbero tre. L’auto è ora in grado di cambiare corsia anche su strade cittadine, è in grado di aggirare altri veicoli od oggetti, ed è in grado di fare svolte a sinistra e a destra in totale autonomia.

Tesla distribuisce software full self-driving

La guida semi autonoma è una grande ambizione per l’azienda californiana.

La genialità della Silicon Valley nel campo automotive passa da questo tema.

Elemento chiave però è garantire alto standard di sicurezza. Tesla distribuisce software e precisa che la macchina “potrebbe fare la cosa sbagliata nel momento peggiore”.

Per questo il CEO Elon Musk, ha postato su Twitter, che la Beta 9 non dovrebbe avere problemi ma ci potranno essere errori ignoti.

Quindi, l’invito è alla prudenza. Tanto che Musk ha precisato che “la sicurezza è sempre la prima priorità per Tesla”.

Come fatto notare da The Verge, Tesla ha promesso a lungo questo aggiornamento. Nelle ultime settimane era stato proprio Musk stesso a discutere della guida autonoma, che ha definito più difficile di quanto non avesse potuto immaginare.

Quell’obbiettivo ambizioso non è ancora stato raggiunto. Non mancano nemmeno gli interrogativi. Però non c’è dubbio che il progresso registrato con l’aggiornamento di questa settimana segna un importante passo in avanti per l’azienda.

Sia a livello tecnologico, che di credibilità verso clienti e potenziali tali, Elon Musk sta concentrando risorse economiche e creatività.

ARTICOLI CORRELATI:

Criptovaluta: bolla in arrivo?
0 Shares: