Google Workspace diventa per tutti ed è pieno di novità. In Italia, lo smart working è diventato popolare solo di recente. Google, invece, lavora da anni per trasformare qualsiasi luogo in un ufficio (personale o di gruppo). Tutti questi sforzi si sono poi trasformati in quello che oggi conosciamo come Google Workspace e che solo poco tempo fa veniva identificato come G Suite.

Occorre analizzare tutto ciò che l’azienda di Mountain View offre, a che prezzo e soprattutto per chi. Detto questo, ecco le ultime novità a riguardo.

Google workspace

TUTTE LE NOVITA’

Cos’è Google Workspace? Si tratta di un gruppo di servizi, software e strumenti dedicati alla produttività e alla “vita da ufficio”. In particolare, però, tutte le piattaforme non si limitano ad offrire le proprie funzionalità al singolo utente. Infatti, lo mettono in contatto con i propri colleghi, grazie al cloud e alla collaborazione diretta con altri utenti Google.
Tutto ciò trasformerà un qualunque computer dotato di browser Web in un potentissimo strumento di lavoro. Proprio per questo, moltissime aziende utilizzando Google Workspace, sia per facilitare lo smart working, ma anche per collaborare e completare i propri compiti in ufficio.

UN SERVIZIO PER TUTTI

Fino a poco tempo fa, Google Workspace era un servizio offerto a pagamento unicamente alle aziende. Da giugno 2021, invece, tutte le sue caratteristiche e funzioni saranno disponibili per chiunque (sempre sottoscrivendo un abbonamento). Tutto ciò che servirà, sarà possedere un account Google (sempre gratuito), il quale potrà essere richiesto tramite il sito di Gmail.
Oltre al nuovo piano individuale però, Google ha presentato ulteriori novità per migliorare la produttività degli utenti e facilitare la collaborazione tra colleghi.

PRIVACY

Non poteva poi mancare anche la questione privacy, che interesserà in particolare Google Meet, servizio di videoconferenze. A partire da settembre, infatti, verranno rilasciate diverse ottimizzazioni hardware, per migliorare stabilità e sicurezza delle riunioni. E infine, ulteriori funzionalità di sicurezza e privacy per favorire la protezione contro malware e phishing di ogni tipo.

ARTICOLI CORRELATI:

Le impostazioni di Chrome da modificare
0 Shares: