Andrea Speziali mira al Guinness World Record. Speziali è un giovane creativo ed artista poliedrico, da poco anche compositore musicale. E’ noto per aver esposto una scultura al Padiglione Italia della 54° Biennale internazionale di Venezia. Ha anche esibito due foto alla Biennale Internazionale di Fotografia. Andrea Speziali è sinonimo di rivoluzione: un tuffo nell’onda del businnes digitale.

Andrea Speziali mira al Guinness World Record
Andrea Speziali

UNA MIRIADE DI IMMAGINI

Sono 500.000 immagini tra foto, opere d’arte, sculture, dipinti, disegni e frame di alcuni video di successo in un’unico lavoro in NFT. Il primo assemblamento nella storia del digitale. Un obiettivo quello di Speziali che mira ad ottenere un riconoscimento al Guinness World Records.

MASSONERIA

All’interno troviamo anche documenti riservatissimi. Alcuni infatti raccontano alcuni dei segreti legati al mondo della massoneria. Ma anche testi di poesie scritte dallo stesso autore. E persino alcune opere d’arte su tela. Opere fotografate prima di essere incendiate in segno di autenticità dell’NFT e garanzia per chi acquisterà, appropriandosene del tutto.

MY LIFE

Nell’opera, intitolata “My life“,  è raccontata per immagini la vita e la produzione dell’autore. Un viaggio con riferimenti anche ai momenti più intimi della vita di Andrea Speziali. La sua creatività si avverte anche nell’originalità di far pesare il file digitale quanto il peso dell’artista. Cioè ai suoi 63 kg corrispondono 63 GB. 

ASTA

Sarà organizzata una particolare asta. Infatti, chi individuerà su un dipinto su carta da parati un algoritmo con codici bitcoin si accaparrerà la tela. Con il ricavato dell’asta si andrà a finaziare il completamento dei lavori del primo Museo del Liberty in Italia. Un progetto già avviato nella città di Sarnico (Bergamo) con l’acquisto dell’edificio come sede. Il progetto era stato temporaneamente sospeso a causa dell’emergenza Covid. Sarnico è una città notoriamente votata all’Art Nouveau per la presenza di opere del famoso architetto Liberty Giuseppe Sommaruga.

ARTICOLI CORRELATI:

Italia quarta per virus su smartphone

0 Shares: