Un progetto per studiare gli UFO. Un team di ricercatori ha dato vita al Progetto Galileo per studiare in modo rigoroso fenomeni aerei al momento inspiegabili.

Un progetto per studiare gli UFO

FIRME TECNOLOGICHE

Le finalità del progetto sono molto particolari.
Cercheranno gli indizi delle “firme tecnologiche” di civiltà extraterrestri. In altre parole, proverranno a verificare la presenza di tecnologie aliene.

HARVARD

È questo l’obiettivo del Progetto Galileo della Harvard University. Un progetto che potrebbe però anche portare a spiegazioni di fenomeni atmosferici naturali ancora sconosciuti. Ma anche di tecnologie aeronautiche segrete e di altri fenomeni aerei non identificati.

RICERCA

La ricerca si avvarrà di molti device avanzati. Ci saranno una rete di telescopi di medie dimensioni, di rivelatori con fotocamere e sistemi informatici costruiti ad hoc. I dati saranno a disposizione del pubblico e l’analisi scientifica sarà trasparente.

OBIETTIVI

Il Progetto Galileo seguirà diversi obiettivi. Ottenere immagini di UFO da vari rilevatori ad alta risoluzione con lo scopo di scoprirne la natura. Condurre ricerche approfondite su oggetti interstellari simili a Oumuamua. Infine, ricercare satelliti o astronavi di civiltà tecnologiche extraterrestri che potrebbero venire a esplorare la Terra.

IL TEAM

Il Progetto Galileo è guidato da Avi Loeb, astronomo della Harvard University. Coinvolge un gruppo di ricerca internazionale composto da 11 persone. Comprende astronomi, informatici, chimici e altri esperti.
Progetto Galileo ricerca oggetti fisici e non, segnali elettromagnetici, associati ad apparecchiature tecnologiche.

ASTEROIDI

Il progetto punta a studiare anche asteroidi e oggetti simili. Lo scopo è verificare se questi oggetti siano manufatti astro-archeologici. Oppure se siano apparecchiature, prodotte da civiltà tecnologiche extraterrestri.

COSTI

Il progetto si basa su finanziamenti di privati. Questi sponsor integrano fondi di ricerca per un totale attuale di 1,755 milioni di dollari. Anche se per raggiungere tutti gli obiettivi scientifici occorreranno molti più soldi. Addirittura, forse dei finanziamenti dieci volte superiori.

ARTICOLI CORRELATI:

Elon Musk voleva diventare CEO di Apple
0 Shares: