Netflix: stop agli account condivisi. Netflix blocca gli account condivisi anche in Italia.
I conti volano ma troppi utenti guardano Netflix gratis. Arriva anche in Italia la verifica dell’account via SMS o email.

Netflix: stop agli account condivisi

BILANCI

Due settimane fa Netflix ha comunicato i suoi bilanci. Si trattava dei risultati finanziari relativi al secondo trimestre 2021. Sono stati ottimi. Profitti per 7,43 miliardi di dollari. Ma questi numeri non bastano a Netflix. L’azienda vuole fare di più.

NOVITÀ IN CASA NETFLIX

Stiamo parlando di quello derivante dagli account. La piattaforma, infatti, prevede la possibilità di usare lo stesso abbonamento, con 5 profili diversi. A patto che tutti questi profili appartengano a persone che abitano nella stessa casa. Una famiglia, quindi, o al massimo un gruppo di conviventi. Questa è la regola. Però, nei fatti già da parecchio moltissime persone condividono con persone che abitano in tutt’altro posto.

CAMBIO DI ROTTA

Un fenomeno a lungo tollerato da Netflix. Però a marzo scorso è stato fatto un primo esperimento. Hanno voluto bloccare la condivisione dell’account. Questo esperimento è arrivato anche in Italia.

ACCOUNT CONDIVISI

Netflix non ci mette molto a sapere se abbiamo condiviso con qualcuno l’account. Basta tracciare gli indirizzi IP degli utenti.
Se il titolare dell’account e l’altra persona non vivono insieme, Netflix lo nota subito. Occorrerà vivere sotto lo stesso tetto, quindi. La verifica e’ possibile e soprattutto semplice.

ACCOUNT IN FAMIGLIA

Un solo account a famiglia. Questa è la direzione intrapresa da Netflix. Infatti è molto chiara. Stop alla condivisione degli account.
Netflix non ha più intenzione di tollerarlo. Negli ultimi due anni tutto è cambiato. La concorrenza si è fatta agguerrita.

UN NUOVO MERCATO

Si punta ad un nuovo mercato.
Sono 10 milioni gli utenti che non pagano. I potenziali utenti paganti, invece, dovranno guardare Netflix pagando.

ARTICOLI CORRELATI:

Smartphone pieghevoli, boom in vista

0 Shares: