Tempesta solare in arrivo. La nuova tempesta solare che sta arrivando potrebbe “spegnere” internet a livello globale. Grande allarme nel mondo scientifico.

Tempesta solare in arrivo

UN MONDO SENZA INTERNET

Immaginare un mondo senza Internet e connessione di alcun genere? Fa paura. Oggi la sola idea di non essere sul Web fa tremare le ginocchia. Internet collega tutto e tutti. Senza di esso, tutti saremmo più lontani. L’idea di stare senza internet è inimmaginabile. Eppure c’è la possibilità. Si potrebbe verificare una tempesta solare che potrebbe “spegnere” tutte le connessioni mondiali.

PAROLA AGLI SCIENZIATI

Secondo gli scienziati, già a luglio si sarebbero dovute verificare delle tempeste solari. Avrebbero dovuto colpire anche il nostro Pianeta. Però per fortuna questi fenomeni geofisici non si sono nemmeno avvicinati alla Terra.

WEB E TEMPESTA SOLARE

Il problema non è tanto la tempesta solare in sé. Infatti, una volta arrivata sarebbe impossibile da evitare. Il problema sarebbe la previsione dell’arrivo di tali fenomeni. Però è vero che il sole è rilascia costantemente grandi quantità di energia in tutta la galassia.

RICERCHE AUSTRALIANE

Dall’Università di Sydney, un gruppo di esperti ha sviluppato un modello per prevedere il “tempo” solare. Questa nuova tecnologia si dimostrerà efficace? La NASA avrebbe più tempo per prepararsi a massicce tempeste solari. La Sydney Edu University ha presentato un modello solare che è stato pubblicato anche negli Stati Uniti d’America.

TEMPESTE SOLARI

Una tempesta solare è un disturbo della magnetosfera terrestre. Solitamente di carattere temporaneo. E’ causato dall’attività solare. Durante una tempesta solare il Sole produce forti emissioni di materia dalla sua corona. Queste generano un forte vento solare. Ciò accade soltanto qualora le particelle del vento solare viaggino in direzione della Terra. Le tempeste magnetiche generalmente durano dalle 24 alle 48 ore, anche se alcune possono durare per diversi giorni.

ARTICOLI CORRELATI:

Criminali ricattano chi compra falsi Green Pass

0 Shares: