Elon Musk e i colloqui. Ecco come seleziona i dipendenti delle proprie aziende. E quali sono le domande che fa più spesso Mr Tesla.

Elon Musk e i colloqui

IL GIGABERLIN

Elon Musk, AD di Tesla e Space X, è andato in Germania per selezionare personalmente degli ingegneri da assumere. I tecnici lavoreranno nella GigaBerlin. GigaBerlin sarà la factory che si occuperà di realizzare nuovi modelli di Tesla. Nello specifico le Model 3 e Model Y di Tesla destinate al mercato europeo.

RISORSE UMANE COMPETENTI

Per Musk è molto importante immettere nelle sue aziende personale capace e competente. Per questo motivo ha scelto di svolgere i colloqui personalmente. L’intervista si condensa in poche domande mirate.

LE DOMANDE DI MR TESLA

Tre i quesiti ricorrenti che vogliono comprendere quali siano le reali abilità del candidato.

PRIMA DOMANDA

La prima domanda è “Quali sono stati i problemi più difficili su cui hai lavorato e come li hai risolti?”.
Per Musk, chi ha affrontato un serio problema nel lavoro ricorda come ha fatto anche nei dettagli. Inoltre spiega se è una persona creativa.

INDOVINELLO

La seconda domanda è una specie di indovinello.
Con questi indovinelli, Elon Musk osserva la capacità del candidato di ragionamento e di fare associazioni mentali.

MOTIVAZIONE

L’ultima domanda è simile a quelle che vengono spesso fatte dalle grandi aziende. L’obiettivo è individuare l’interesse del candidato alla posizione per la quale si è candidato. Occorre spiegare perché si è la persona giusta per lavorare in Tesla.
Il carattere e la motivazione sono per Elon Musk fondamentali. Persone decise e sicure saranno manager talentuosi.

AREA VENDITE

Soprattutto queste domande sono le più fatte per certi ruoli. Per esempio chi vuol lavorare nel sales deve essere caparbio. Non è possibile lavorare nelle vendite senza uno spirito deciso. E Mr Musk coniuga diverse anime nelle sue aziende.

ARTICOLI CORRELATI:

TikTok lancia le Stories

0 Shares: