WhatsApp: sempre più utenti passano a Telegram e Signal. Una fuga da Whatsapp verso altre app di messaggistica come Signal o Telegram. Ma perchè questa migrazione di massa?

CAMBIAMENTI RADICALI

Whatsapp sta partorendo tanti aggiornamenti. Ci si domanda se vuole portarci ad un cambiamento repentino. Ci sono vocali che si possono velocizzare e media da visualizzare una volta sola. Ecco che l’app di messaggistica sta cambiando radicalmente. Whatsapp è ormai sempre più simile a un social network. Da anni è possibile postare stati visibili per 24 ore. Una sorta di Storie di Instagram e Facebook.
Tante le ragioni che lo hanno reso simile a un social.

ULTERIORI NOVITA’ IN ARRIVO

La principale novità di WhatsApp nel 2021 è la rimodulazione per la condivisione dei contenuti. Per entrare in un’ottica di avvicinamento a Facebook, gli sviluppatori della chat ora possono condividere le info private degli utenti con il social network.

SEMPRE PIÙ SIMILE A FB

Il cambiamento delle norme per la privacy non rappresenta una novità assoluta per WhatsApp. E infatti noi lo sappiamo bene visti i mesi passati. Nei mesi scorsi infatti, la piattaforma si riservava di inviare a Facebook alcuni dati del pubblico. E l’ha fatto per anni, ovvero da quando Zuckerberg ne ha preso possesso. Se sino a qualche mese fa però era in vigore il consenso facoltativo, da gennaio la chat ha introdotto l’obbligo di consenso.

GLI UTENTI SCELGONO SIGNAL O TELEGRAM

Signal e Telegram sono diventati le app alternative a WhatsApp. Vi ricordate il famoso aggiornamento che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti? Dal 15 maggio, coloro che non si sono adattati alle nuove regole di WhatsApp sono stati esclusi in automatico dalla piattaforma. Infatti, non hanno più la facoltà di inviare messaggi agli amici, in privato o sui gruppi. Quindi, queste persone hanno deciso di migrare verso altre applicazioni, proprio Signal e Telegram.

ARTICOLI CORRELATI:

Apple: con iOS 15 molti dispositivi non saranno aggiornabili

0 Shares: