Il vetro più duro del diamante. È realtà. Scienziati cinesi hanno creato il vetro più duro al mondo. È in grado di scalfire anche i diamanti.

MADE IN CHINA

Un team di scienziati cinesi è riuscito a creare un particolare tipo di vetro. Questo vetro è tanto duro da poter scalfire la superficie del diamante.

SEMICONDUTTORE

Il materiale trasparente è anche incredibilmente resistente. Infatti ha la capacità di agire come un semiconduttore. Ha aperto alcune interessanti possibilità nel campo del fotovoltaico.

IL NOME

Si chiama AM-III. Inoltre, il nuovo materiale presenta alcuni parallelismi con i diamanti, sia naturali che artificiali. Infatti è formato principalmente da atomi di carbonio. I diamanti però presentano una disposizione di atomi in una struttura reticolare perfetta. Invece AM-III presenta una struttura più disorganizzata in cui gli atomi sono disallineati.

MATERIALE AMORFO

Si tratta quindi di un materiale amorfo. I test meccanici hanno dimostrato che l’AM-III è il materiale amorfo più duro e resistente conosciuto finora.

IMPIEGHI INNOVATIVI

Il pensiero volge subito verso possibili applicazioni. Vista la capacità di trasportare corrente elettrica, le sue potenzialità crescono infatti a dismisura. Infatti, già si pensa ad eventuali impieghi nel mondo dell’high-tech. Interamente composto di atomi di carbonio, nel test di durezza di Vickers ha raggiunto 113 gigapascals (GPa). Si tratta di un valore altissimo se consideriamo che i diamanti naturali rientrano abitualmente nel range 50-70 GPa e quelli artificiali possono toccare i 100 GPa.

COSTI

Non si hanno notizie sugli eventuali costi. Di certo siamo ben lontani dalla realizzazione su larga scala e dagli impieghi più commerciali. I ricercatori cinesi, giusto per dare un contesto realistico, immaginano un vetro antiproiettile realizzato con questo materiale. Ipotizzano una resistenza 20 o addirittura 100 volte maggiore rispetto ai modelli attuali. La struttura interna, infatti, è del tutto atipica. Mentre in un diamante gli atomi di carbonio sono tutti perfettamente allineati, di norma nel vetro si ha il “caos” che ne determina una debolezza intrinseca.

ARTICOLI CORRELATI:

Tesla Giga Berlin: al via la produzione già a ottobre

0 Shares: