Attacco Hacker ai danni di T-Mobile. Dei pirati informatici hanno rubato i dati di milioni di utenti.
A causa di una falla all’interno dei propri sistemi, degli hacker sono entrati in possesso di un enorme quantità di dati. Si tratta di dati personali di milioni di utenti.

I DATI RUBATI

Principalmente si tratta di nome, cognome, data di nascita, numero di patente e carta di identità. Non è ancora chiaro se sono anche entrati in possesso dei dati bancari.
La società dichiara di aver chiuso il presunto punto di accesso, che gli hacker avrebbero usato per il furto. Inoltre, hanno dichiarato che la polizia ha già avviato un’indagine.

I CONSIGLI DI T-MOBILE

T-Mobile raccomanda ai propri utenti di cambiare il PIN autonomamente o tramite servizio clienti.
Inoltre, saranno messi a disposizione 2 anni di protezione con l’antivirus McAfee. Ciò proteggerà contro il furto d’identità. Sarà messa a disposizione anche una pagina di supporto per i clienti.

REAZIONE TEMPESTIVA

L’azienda ha preso molto sul serio la protezione dei propri clienti. Fa sapere che continuerà a lavorare 24 ore su 24 su questa indagine forense. Gli hacker hanno preso di mira T-Mobile anche in passato. Nel 2019, la società ha affermato che malintenzionati hanno avuto accesso ai dati di molti loro clienti.

MILIONI DI UTENTI SOTTO SCACCO

Il Washington Post ha dato informazioni importanti. Il giornale americano ha confermato che gli autori dell’attacco informatico hanno avuto accesso alle informazioni di 7,8 milioni di clienti attuali. E complessivamente ci sarebbero 40 milioni di persone aggiungendo i clienti precedenti e potenziali.

RISCHI ANCHE IN UE

La compagnia telefonica T-Mobile è sussidiaria della tedesca Deutsche Telekom.

ATTACCHI CIBER IN AUMENTO

Di recente, abbiamo visto il crescente numero di casi di aziende coinvolte in cyber-attacchi. È difficile fare il punto della situazione anche su cosa sono gli attacchi ransomware e come proteggersi.

ARTICOLI CORRELATI:

Il vetro più duro del diamante

0 Shares: