WhatsApp: si potrà entrare nelle chiamate già iniziate. Con un post su Facebook, Mark Zuckerberg ha lanciato la nuova funzione di WhatsApp, che sarà rilasciata globalmente il prossimo lunedì.

WhatsApp: si potrà entrare nelle chiamate già iniziate

PICCOLA RIVOLUZIONE

Si tratta della possibilità di accedere alle chiamate e videochiamate in ingresso anche in un secondo momento, quando la conversazione è ancora in corso.
Su WhatsApp da lunedì sarà possibile entrare in una chiamata di gruppo anche dopo che questa è partita.

CONCORRENZA

L’app di messaggistica si mette quindi in pari con app più specializzate come Zoom e Google Meet, facendo concorrenza. Anche queste nuove videochiamate godono della crittografia end-to-end tipica di WhatsApp.
Fino ad oggi, l’unico modo per prendere parte ad una chiamata (audio o video) era quello di rispondere alla notifica che appare a tutto schermo. Passata questa, non vi è altro metodo per l’accesso. Assieme a tale novità, WhatsApp consentirà di vedere chi è già dentro la conversazione, così come gli utenti invitati ma non ancora entrati.

DUBBI

Non è ancora chiaro se la funzionalità di ingresso alle call in corso sarà attiva solo su smartphone o anche dall’app via desktop, che nelle ultime settimane ha ricevuto un aggiornamento proprio per ospitare le chiamate e le videochiamate, prima relegate alla sola versione mobile.

INTERFACCIA

L’interfaccia è semplice: le chiamate (sia video sia solo audio) in corso a cui siamo stati invitati compaiono in cima all’elenco delle chiamate, e basta premere per entraci. Naturalmente WhatsApp invia anche una notifica, da cui è possibile entrare in chiamata direttamente. Arriva anche una nuova schermata di informazioni sulla chiamata, con una lista di tutti i partecipanti attuali e quelli invitati ma che ancora non si sono uniti.

SMART WORKING

Un’altra piccola rivoluzione con cui Mr Facebook rivoluzionerà il modo di comunicare delle persone. Sempre più in linea con lo smart working, soprattutto adesso che il telelavoro è una realtà diffusa

ARTICOLI CORRELATI:

Smartphone surriscaldato? Ecco cosa fare
0 Shares: